Controlli pompe sommerse (Guardian).

I controlli a pompe sommerse sono dispositivi in grado di comandare l'accensione

delle pompe sommerse su consenso di un sensore esterno (tipicamente un contatto

 

aperto come un galleggiante o altro).

 

La rilevazione della corrente e del cos permettono di rilevare il corretto

 

funzionamento delle pompe e di discriminare anomalie quali i sovraccarichi ,la

 

mancanza di acqua e la persistenza di condizioni onerose simulando curve

 

magnetotermiche in grado di salvare il motore della pompa sommersa.

 

I modelli si differenziano per il tipo di pompa controllata (monofase/trifase), quindi

 

anche per la tensione (230 V/400 V/525 V) e per il tipo di carico e di corrente.

  Le pompe controllabili sono di deversa potenza: da 3-7,5 hp per alimentazioni a
  230 V ,da 5,5 -15 Hp per 400 V da 0,5 a 15 Hp per 525 V.


 

  © 2002 RPM S.p.A. Via G.Ferraris 949/A Badia Polesine (RO)